Ernia del disco cervicale
Si presenta con sintomi non specifici (dolore cervicale, dolore delle spalle) e/o specifici (radiculopatia- dolore alle braccia; o mielopatia- spasticità, riflessi patologici,disturbi della deambulazione, disfunzioni vescicali). Diagnosi radiologica attraverso radiografia cervicale in proiezione laterale ed antero-posteriore, Risonanza magnetica (gold standard)

Trattamento
Non chirurgico : Farmacologico (analgesici, miorilassanti,FANS)
Fisiokinesiterapia
Collare cervicale
Chirurgico:
Microdiscectomia con fusione intersomatica
(cage in titanio, peek). Dopo incisione cutane\a di 4 cm, con l’au\silio del microscopio operatorio si esegue la microdiscectomia e l’asportazione degli osteofiti ossei che creano una stenosi (restringimento) del canale vertebrale cervicale con compressione del midollo e delle radici nervose cervicali. Il disco cervicale degenerato viene sostituito da una cage (gabbia) in titanio, peek, ossea, etc.

Artroplastica cervicale (in casi selezionati). L’impianto di una protesi discale cervicale rappresenta un’evoluzione dell’intervento classico di discectomia per via anteriore ed artrodesi con cage, solitamente effettuato in pazienti giovani (età inferiore a 50 anni) affetti da ernia discale cervicale molle. La tecnica microchirurgica attraverso un’incisione cutanea di 4 cm permette di sostituire, con l’ausilio del microscopio operatorio, il disco cervicale degenerato con la protesi di disco.

Bibliografia:

“Cervical arthrodesis with interbody fusion titanium cages for cervical degenerative disease” Hernandez R, Neroni M, Fiore C, Gazzeri R, Esposito S; Acta Medica Romana, vol 39, n ¾; 383-394: 2001

Questa informazione viene fornita solo a fini educativi e non deve essere considerata un consiglio medico. Non è stata presentata per sostituire il giudizio clinico indipendente del medico sull’appropriatezza ed i rischi della terapia riguardanti il singolo paziente.